Home page Modulo di iscrizione
Comunicazioni
contributi associativi
Le nostre convenzioni
Passa parola
Contatti
Assemblea dei Soci 2013
Tariffario FASI

ART. 1 - E' costituita in Novara, ai sensi della legge 15 aprile 1886 n. 3818 e successive modifiche o integrazioni una Società operaia di Mutuo Soccorso denominata "Consorzio Mutue".

ART. 2 - La Società ha sede in Novara. La durata è illimitata.

ART. 3 - La Società ha lo scopo di erogare ai propri soci, senza alcun fine di speculazione o di lucro, indennità economiche in materia sanitaria e previdenziale nei limiti e con le modalità stabilite dall' apposito Regolamento.

La Società può aderire e partecipare, anche finanziariamente, ad organismi che svolgono che svolgono attività essenziali, ricreative, culturali o che si propongono scopi ed attività ad essa affini. Può partecipare ad organismi consortili ed affidar loro l'esplicazione di determinati servizi.
La Società si propone, fra l'altro:

  1. di erogare ai Soci assistenze economiche in caso di malattia, infortunio, invalidità e vecchiaia;
  2. di erogare sussidi ai Soci;
  3. di svolgere attività di previdenza integrativa a favore di Soci che hanno contratti collettivi di lavoro stipulando a tal fine accordi, convenzioni, polizze con imprese autorizzate ai sensi di legge;
  4. di svolgere e/o gestire attività di assistenza economico-sanitaria e parasanitaria, sia in forma diretta che indiretta, stipulando convenzioni con presidi e strutture sanitarie pubbliche o private nonché gestendo direttamente presidi e strutture sanitarie e assistenziali;
  5. di svolgere e partecipare a iniziative atte ad elevare socialmente e/o culturalmente i soci;
  6. di diffondere i principi della mutualità ed i legami di solidarietà fra i soci assumendo od aderendo, a questo scopo, a quelle iniziative che il Consiglio d'Amministrazione riterrà opportune o idonee;
  7. di sviluppare il movimento mutualistico collaborando e partecipando , anche finanziariamente, con altre Società di Mutuo Soccorso o con organismi aventi le stesse finalità;
  8. di gestire fondi integrativi sanitari e altre forme di tutela sanitaria previsti o consentiti dalle leggi;
  9. di erogare a Enti contributi finalizzati al raggiungimento degli scopi sociali;
ART. 4 - L'ammissione a Socio è deliberata dal Consiglio di Amministrazione su domanda dell'interessato ed è condizionata al versamento della tassa di ammissione e dei contributi sociali. Il vincolo sociale scade al 31 dicembre di ogni anno indipendentemente dalla data di ammissione alla Società. Il vincolo sociale è sospeso nei casi di morosità; durante la sospensione il Socio non può esercitare i diritti derivanti dal presente Statuto.
L'adesione è disciplinata dal Regolamento che stabilisce altresì, in funzione dell'età del socio, i limiti ed i relativi contributi delle prestazioni. Possono assumere lo stato di Socio anche i minori di età ed in tal caso i rapporti con la Società sono esercitati da chi è investito della responsabilità genitoriale o della tutela.

ART. 5 - Lo stato di Socio si perde per: recesso, decadenza, esclusione e decesso.

ART. 6 - Il socio può recedere, entro il 31 ottobre di ogni anno, mediante lettera indirizzata al Consiglio d'Amministrazione con raccomandata o consegnata direttamente presso la sede sociale; in questo caso verrà rilasciata debita ricevuta. Il Socio può anche rinunciare solo parzialmente alle assistenze erogate dalla Società comem previsto dal Regolamento. Il recesso decorre dall'anno successivo e, quindi, fino a tale data resta l'impegno del pagamento del contributo e il beneficio dei relativi servizi. Se il socio non esercita la facoltà di recesso con le formalità anzi enunciate, la sua adesione si intende tacitamente rinnovata per l'anno successivo.

ART. 7 - E' causa di decadenza da Socio la morosità protrattasi oltre il periodo di sospensione stabilito dal Regolamento. Anche in questo caso resta fermo l'obbligo di versare il contributo sociale per l'anno in corso.

ART. 8 - L'esclusione dallo stato di Socio è deliberata dal Consiglio d'Amministrazione quando il Socio:
  1. non osservi lo Statuto sociale od il Regolamento;
  2. si renda responsabile di inadempienze o comportamenti ritenuti gravi al Consiglio di Amministrazione;
  3. è condannato per atti infamanti;
  4. ha simulato false condizioni per ottenere il rimborso delle prestazioni;
  5. ha commesso atti lesivi per la Società
La delibera di esclusione deve essere comunicata al socio con raccomandata con A.R. e ha effetto immediato. Il Socio escluso è tenuto al pagamento dei contributi sociali e al risarcimento degli eventuali danni arrecati. Il Socio, nei confronti del provvedimento che lo riguardano, può presentare ricorso al Consiglio di Amministrazione entro quindici giorni dal ricevimento dello stesso. Avverso la decisione del Consiglio è ammesso, con la stessa modalità, il ricordo al Collegio dei Probiviri.

ART. 9 - Il socio ha l' obbligo di:
  1. rispettare il presente Statuto e il Regolamento sociale;
  2. osservare le deliberazioni assunte dall'Assemblea e dal Consiglio d'Amministrazione e dal Comitato Esecutivo;
  3. versare la tassa d'ammissione ed i contributi sociali alle rispettive scadenze.

  Home   |   Tesi di laurea  |   Il consorzio   |   Lo statuto   |   Regolamento   |   Assistenze   |   Iscrizione
Copyright © 2018 Consorzio Mutue Novara
www.consorziomutue.it- info@consorziomutue.novara.it
Realizzazione DGW